Adsl, l'Italia è ancora di serie B. Costi più alti per chi naviga meno

Una concorrenza che ancora una volta stenta a decollare, con operatori che mantengono una differenza troppo esigua tra le rispettive tariffe. E un mercato ancora di serie B rispetto ai principali gestori europei. Senza cioè un operatore in grado di offrire, per ciascun tipo di cliente, una soluzione competitiva, con i concorrenti dei maggiori paesi Ue.

Leggi tutto: Adsl, l'Italia è ancora di serie B. Costi più alti per chi naviga meno

Ue: entro 2009 strategia per banda larga

Elaborare una strategia europea della banda larga entro la fine del 2009, in stretta collaborazione con gli operatori del settore. E' l'invito che il Consiglio Ue ha rivolto alla Commissione nella bozza di conclusioni dell'ultimo vertice di Bruxelles. Un intervento che avrebbe raccolto le sollecitazione della cancelliera tedesca Angela Merkel che tanto avrebbe fortemente voluto l'inserimento di un passaggio che evidenziasse la necessità di promuovere gli investimenti nel settore delle Telecomunicazioni.

Profitti e regole, è la seconda era di internet

Gli operatori di telecomunicazioni cominciano a mettere in discussione la neutralità della rete, il principio fino ad oggi considerato intoccabile secondo il quale il fornitore di connettività non può variare il prezzo a seconda dei contenuti veicolati. Siano essi testi scritti o film. Il carico crescente dei dati trasportati sulle reti e gli investimenti resi necessari per sostenerli spingono gli operatori a mettere in discussione tutto. Siamo forse all'inizio di un ciclo nuovo di Internet.

Leggi tutto: Profitti e regole, è la seconda era di internet